Il ricordo di Jean-Louis Sacchi dell’associazione I Chjassi di u cumunu 

Il 28 ottobre a soli 47 anni è mancato Jean-Louis Sacchi, compagno di Josepha Geronimi che ha scritto articoli per Corsica Oggi, ecco un ricordo di Jean-Louis dell’associazione di cui faceva parte, I chjassi di u cumunu: 

Dalla stanza accanto, la tua risata risuona.
Ci raggiunge ancora, nonostante questa distanza che è ora presente. Le tue battute aspre, i tuoi sfoghi leggendari, i tuoi eccessi generosi, tutto è ancora lì, in questa casa e non ci lasceranno.
Né la notte che si diffonde, né il silenzio che cerca di imporsi, né i muri che ci separano impediscono ai battiti della tua anima di raggiungerci ancora e ancora. Avremo sempre a cuore questa eco.
Le strade toscane, che oggi sono un po’più buie e che hai tanto amato, manterranno per noi i segni indelebili di quelle marce che ti affaticano e ti stupiscono.
Le strade della tua città, le mura del tuo villaggio, le strade della tua isola manterranno per sempre la traccia invisibile ma persistente del tuo cuore che ha battuto così tanto per loro, con sincerità, eccesso e affetto profondo.
Noi, poveri viventi, in attesa di stringerti di nuovo in questo altro posto verso il quale tutti ci muoviamo, rimarremo testimoni amorevoli e dolorosi di ciò che sei stato.
Quindi, continueremo, Jean-Louis.
Abbiamo una scelta? Non ci lasceresti. Ci minacceresti con tutte le tue forze, verrai e ci cercheresti per  ricominciare, con quell’infinita tenerezza che era ed è tua.
Quindi cammineremo, fratellu.
Continueremo su questo percorso che condividiamo, su questo percorso di amore e passione, per i tuoi cari che oggi sono nostri e che abbracciamo.
E tu non sei più con noi

 

À tè, Jean-Louis…
À tè, figliolu di sta terra…
À tè, omu, corsu, chjassincu, patriottu, babbu, fratellu, amicu è amatu.
Ti tenimu caru, ab eternu.

I Chjassi di u cumunu

“In ricunescenza di un Populu passato a ricunescenza di so Sumeri” Jean-Louis Sacchi

La cerimonia religiosa è stata nella Cattedrale di Ajaccio alle 10:30 ed è stato inumato nel  vecchio cimitero delle Sanguinarie.

Corsica Oggi si aggiunge a CNI presenta le sue più sentite condoglianze a Josepha Geronimi, compagna di Jean Louis, ai suoi figli Don Marc Antoine e Don Sebastien Sacchi, a sua madre Odile Bianchini, ai suoi amici di I Chjassi Cumuni e a tutti coloro che ne sono toccati da questo lutto.

L’omaggio di Jean-Paul Pieri
Mi fermarà sempre in capu u to surisu
francu è sinceru di un omu di core è di stintu.
Sò felice d’avetti cuniscutu. D’ave purtatu quedda strapunta, u tippu ci aspeta ancu avà,quande ci pensu n’he ridu ancu solu .
Oghje facci partita di se stelle guardiane di a Corsica .
Riposa in pace amicu t’abbracciu

L’omaggio del Collettivo I Patriotti
Si n’hè andatu à l’eternu Ghjuvan’ Lavighju Sacchi.
Ghjuvan’ Lavighju era sempri à fianc’à noi. Dapoi ch’ avemu missu in ballu l’andatura di ” Patriotti ” sin’ à oghji. Sempri incù noi, in cori di i cunfaranzi stampi e di i mubilizzazioni, era di tutti i mumenti, di tutti i lotti.
Ghjuvan’ Lavighju era dinò impignatu in a dimarchja patriottica di riflissioni e di pruposti ” i chjassi di u cumunu “.
Oghji si perdi una voci e una visioni di a Corsica sana.
Vulemu salutà a mimoria d’un omu incù quali ‘emu spartutu ‘ssa fedi di a Corsica Nazioni.
Par contu nosciu cuntinuemu ‘ssa lotta chi era toia par ch’iddu sbucchessi un paesu spannatu e libaru.
Da indù se oramai sapemu chi cuntinuarè’ à accumpagnà ci.
À vedeci caru amicu.

Fonte: Corse Net Infos