Il 4-5 agosto A fiera di l’amandulu a Aregno con la ministra Françoise Nyssen

La ministra della Cultura Françoise Nyssen sarà presente in Balagna ad Aregno all’inaugurazione della 22esima  A Fiera di l’Amandulu, di i mistieri di a creazione che si svolgerà il 4 e il 5 agosto.

La notizia è stata confermata il 30 luglio. Il ministro della Cultura sarà accolta Aregno per l’inaugurazione della Fiera di l’Amandulu. Sarà accolta sul posto dal sindaco David Calassa e dal suo consiglio comunale, il ministro vuole incontrare gli artigiani sul posto.
Sul posto, sarà presente anche Lyne Cohen-Solal, presidente del’Institut National des Métiers d’art e Nicolas Rizzo, vice direttore.
Il Ministro della Cultura andrà poi a Pioggiola per dare il via agli Incontri Internazionali di Teatro, alla presenza del regista e attore Robin Renucci.

90 espositori e oltre 10.000 persone attese alla Fiera di l’amandulu

Creato 21 anni fa dal Foyer Rural d’Aregnu, presieduto all’epoca da Jean-Baptiste Antonini, A Fiera di l’Amandulu è diventato negli anni un importante evento estivo in Balagna.
La XXII edizione si svolgerà il 4 e il 5 agosto. Negli ultimi 10 anni, prendendo il testimone alla guida del Foyer Rural, Philippe Andreani ha deciso con la sua squadra di fare ogni sforzo per rendere la sua nobiltà alle mandorle attraverso la cultura del mandorlo, i suoi dipinti, la sua musica e la sua gastronomia.
La mandorla, frutto emblematico dei frutteti di Aregno e dei suoi prodotti derivati dalle antiche tradizioni alimentari locali, è celebrata da professionisti e artigiani in competizione per la conoscenza.
Questa fiera artigianale e contemporanea è risolutamente rivolta al futuro, mescolando tradizione e modernità.

Oltre la mandorla, ecco come, dal 2 agosto 1997, il villaggio di Aregno diventa il primo fine settimana di agosto il teatro di una rivoluzione artigianale e culturale o si riuniscono in Corsica che innova.
Ingresso, mostre e animazioni sono gratuiti. Un servizio di ristorazione è aperto durante la fiera.
Secondo le ultime informazioni, Françoise Nyssen, Ministro della Cultura, farà il viaggio in Balagna per inaugurare questa XXII Fiera di Amandulu.
Lyne Cohen-Solal, presidente dell’Istituto nazionale dell’artigianato e il vicedirettore Nicolas Rizzo.
Marcè Lepidi-Acquaviva, autore del poster di questa XXII edizione, sarà l’ospite d’onore del Foyer Rural.
Pochi giorni prima di questo evento che mobilita più di 25 volontari, Philippe Andréani ha trovato il tempo per ricordare gli eventi importanti di questa fiera e darci i punti salienti di questa edizione 2018 che promette di essere di grande ricchezza.

“Come abbiamo avuto l’opportunità di sottolineare, la nostra volontà è di restituire tutte le lettere di nobiltà al mandorlo che in passato rappresentava la forza del nostro villaggio. Per far rivivere questo settore, abbiamo implementato diverse azioni come per esempio, i piani per i mandorli al vivaio di Castelluccio. Che sono da 300 a 400 piedi che saranno messi in vendita tutto l’anno e nel 2019.
C’è anche il progetto di una casserie che sta per essere costruita.
Riguardo a questa edizione del 2018, Philippe Andréani insiste sul fatto che questa fiera vuole essere eco-responsabile
“Sono state messe in atto misure di sicurezza molto ampie imposte dai servizi statali. Ci sarà anche una posizione sullo smistamento selettivo, uno sulla sicurezza stradale.
A livello culturale, diversi eventi sono in programma. Inoltre, abbiamo recentemente rinnovato la firma della carta della lingua corsa e istituito una segnaletica in lingua corsa “.

Aregno è facilmente raggiungibile, dato che si trova tra a metà strada tra Isola Rossa e Calvi.

Panorama di Aregno

 

Fonte: Corse Net Infos

,