La Guardia Corsa Papale fonda un’associazione a Roma e pensa al futuro: intervista a Iviu Pasquali

VUOI CHE CORSICA OGGI CONTINUI A ESISTERE? SOSTIENICI CON 1,84€/MESE

Ieri sera nella Chiesa di San Crisogono a Roma si è svolta una nuova riunione dell’Associazione Guardia Corsa Papale.

L’associazione, già presente in Corsica, ha creato nel mese di marzo una sua “gemella” romana, un’associazione culturale che ha sede proprio nella basilica di San Crisogono, la “chiesa dei Corsi”.

Vi proponiamo un’intervista ad Iviu Pasquali, il fondatore di questa importante iniziativa che è riuscita in pochissimo tempo a riportare alla luce la storia della Guardia Corsa dei pontefici, ignota persino a molti studiosi della materia, e a riportare i Corsi a Roma durante la celebrazione della “Festa de Noantri” lo scorso 25 luglio, evento che si ripeterà anche quest’anno. In quell’occasione è stato realizzato il documentario di Jean-Charles Marsily “Corsica, una Via Romana” che è stato proiettato in anteprima nell’isola lo scorso 9 aprile.

Come d’abitudine, le nostre domande sono in italiano, le risposte in lingua corsa.

 

– Come nasce l’associazione culturale della Guardia Corsa Papale in San Crisogono?

  • L’associazione nasce naturalmente, per fà un ponte ci volenu duie anche una l’aviamu in Corsica cu l’Associu di a Guardia Corsa Papale, ava avemu a seconda cu l’associu Romanu Guardia Corsa Papale in San Crisogono. Era un bisognu impurtante per a seguita di i nostri scopi è dinù ch’ella si fessi cu sede in San Crisogono.

– Quale risonanza ha avuto lo storico evento del luglio 2015 in Corsica e a Roma?

  • C’hè stata una risunenza maiò perchè tutta a Corsica hè stata tocca e sensibilizata a st’evinamentu impurtantissimu . Simu stati seguitati da tanta ghjente interessata è interessante , in piu simu stati seguitati da i media e stampe hanu contribuitu a fà cunnosce e scopre sta storia di a Guardia Corsa Papale ma avemu avutu ancu l’onore di dui filmi chi aghjuteranu a fà cunnosce u nostru associu è a nostra storia Romana. A curiosita dinù ha fattu chi a ghjente si he interessata cu passione e interogazione, tuttu quessa ha cuntribuitu a fà passà l’infurmazione in tutta l’isula.

– Un’associazione della guardia corsa esiste già in Corsica, che importanza riveste la creazione di un’associazione anche in Italia?

  • L’impurtanza era di compie u travagliu fattu in Corsica cu una risunanza Romana di a nostra iniziativa . Dinu di truvà è d’interessà i Corsi di Roma è i discendenti di Corsi in Roma per aghjutà i nostri associi a piglià impurtanza da e duie parte di u mare. L’obbiettivu hè chi i ligami è l’infurmazioni andessinu in li dui sensi per tuccà u piu ghjente pussibile.

– Quali sono le prospettive di sviluppo e gli eventuali campi d’azione dell’associazione?

  • Per l’avvene vicinu ci tocca a mette i puntelli è e fundazioni di qualcosa di solidu chi puderà vede un’apertura in tutti i sensi di e vie chi interessanu l’associi ch’ella sia a via di a religione, di a lingua, di i scambii culturali, di u sviluppu economicu etc etc. Circhemu manera di associà dinù l’Università di Corsica per impegnà di piu a ghjuventù, è s’ellu hè pussibile di fà piglià cuscenza a i pulitichi chi c’hè un viotu a riempie.

– Dopo la riunione dell’11 marzo e quella del 6 maggio, quali sono i prossimi appuntamenti dell’associazione?

  • Ci ritroveremu per compie e nostre iniziative in u corsu di i mesi chi venenu, è pe l’appuntamentu maiò serà quellu di u 23 lugliu per a nostra messa corsa in l’Arciconfraternità del Carmine. Avemu riesciutu una bella opera in gemellendu l’arciconfratrenita di San Ghjiseppu di Bastia cu quella del Carmine, i Romani eranu presenti di marzu in Bastia è i Bastiacci seranu presenti in Roma di lugliu. I scambii è l’incontri so d’impurtanza maiò.

– Uno dei vostri progetti è apporre una targa in lingua corsa nell’atrio della Basilica di San Crisogono. A che punto è questo progetto?

  • Si tuttu va bè a targa sera posta u 23 lugliu feremu una inaugurazione officiale dopu a nostra messa. Aghju avutu st’idea perche era qualcosa chi mancava , dopu tanti seculi di storia mi parìa impurtante di pudè lascià una testimonianza scritta ch’ella sia vista da tutti quelli chi passanu in visita in a Basilica di San Crisogono. Da poi chi avemu fattu cunnosce tutta sta storia, u prete e u sacristanu di a basilica vedenu di più in più ghjente chi venenu di Corsica dumandà rinsegnamenti, quessa ghje una bona nutizia è una prova chi omu s’interessa assai a sta storia naziunale. Simu stati ancu seguitati da i servizii di a comuna di Roma pe st’occasione.

– Che rapporti intrattenete con il Vaticano? Potremo mai rivedere una guardia corsa papale in Vaticano?

  • Dopu ave scrittu e pruvatu a cuntattà u Vaticanu parechje volte nisun risposte ci so ritornate, forse un hanu ancu capitu a nostra andatura aspettemu cu impazienza una risposta di a Santa sede, per quessa un avemu nisun aghjuti di a chjesa detta di Corsica chi dipende da Parigi. Malgratu ch’apii vistu e correspondutu cu qualchisia di u Vaticanu so sempre aspentendu risposte, un capiscu minca stu silenziu, ma ci piglieremu di pazienza. Avemu cu noi quantunque millaie di persone chi ci seguitanu è parechje cunfratrene di Corsica appoghjanu e sustenenu a nostra andatura chjesale. Avemu pruvatu dinù d’avvicinacci di a guardia svizzera è di u so prete pe amicizia mà ancu da elli nisuna rispota ci he ritornata . Aviamu invitatu un Cardinale è u cumandante di a guardia Svizzera per a nostra messa di 2015 un so micca venuti, ma seranu invitati ancu per u 2016. Avemu sperenza d’esse ricevuti pe pude esse ricunisciuti in tantu chi associu storicu di a Guardia Papale senza nisuna pretenzione. Pè cio chi toccheria un ritornu d’una guardia Corsa a u Vaticanu un po dipende che di u nostru Papa , e quessa per sta stonda un’he micca una dumanda di l’associu. Pensu chi oghje un simu ancu a sti punti ma chi sà e funtane ponu ripiglià surgente è solu u nostru Signore acconcerà l’avvene.

Urelianu Colombani

Studente còrso di Storia, da alcuni anni vive e studia a Roma. E' uno degli autori della pagina Facebook "Pezzetti di Corsica in Italia" ed è entrato nella squadra di Corsica Oggi fin dagli inizi, diventando uno dei gestori del sito e dei suoi canali social.

VUOI CHE CORSICA OGGI CONTINUI A ESISTERE? SOSTIENICI CON 1,84€/MESE

A proposito di Urelianu Colombani

Studente còrso di Storia, da alcuni anni vive e studia a Roma. E' uno degli autori della pagina Facebook "Pezzetti di Corsica in Italia" ed è entrato nella squadra di Corsica Oggi fin dagli inizi, diventando uno dei gestori del sito e dei suoi canali social.

Vedi tutti gli articoli di Urelianu Colombani →

3 Comments on “La Guardia Corsa Papale fonda un’associazione a Roma e pensa al futuro: intervista a Iviu Pasquali”

  1. Credo che Monsignor Angelino Becciu (Giovanni Angelo Becciu) potrebbe dare qualche risposta

Comments are closed.