Grande successo per il 32° festival del cinema italiano di Bastia

Grande successo per il 32° festival del cinema italiano di Bastia, il festival nato grazie Renè Viale scomparso nel 2018 ha come presidente il corso Jean-Baptiste Croce e l’italiana (ormai naturalizzata corsa) Lidia Morfino assieme a moltissimi collaboratori. Tanti i film in competizione e fuori competizione.

I film in competizione sono stati Moschettieri del re di Giovanni Veronesi, Momenti di trascurabile Felicità di Daniele Lucchetti, Bentornato Presidente di Giancarlo Fontana e Giuseppe Stasi, Croce e delizia di Simone Godano, Domani è un altro giorno di Simone di Simone Spada, Il campione di Leonardo D’Agostini, Aspromonte di Mimmo Calopresti, Nour di Maurizio Zaccaro,Ride di Valerio Mastandrea,Tutto il folle amore di Gabriele Salvatores, Un’avventura di Marco Danieli e Sole di Carlo Sironi e quasi tutti ancora inediti in Francia.

I film fuori competizione sono stati Il sindaco del Rione Sanità di Mario Martone, Ma cosa ci dice il cervello di Riccardo Milani, Quo vado di Gennaro Nunziante, Ovunque proteggimi di Bonifacio Angius,Vivere di Francesca Archibugi, L’equilibrio di Vincenzo Marra, L’ospite di Duccio Chiarini, Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini e Santiago Italia di Nanni Moretti anch’essi quasi tutti inediti in Francia.

I film della sezione giovani sono stati La famosa invasione degli orsi in Sicilia di Lorenzo Mattotti e Leo Da Vinci – Missione Monna Lisa di Sergio Manfio, mentre in onore del centenario della nascita di Federico Fellini è stato proiettato il film diretto dal regista del 1957 Le notti di Cabiria con Amedeo Nazzari  e Giulietta Masina

I film sono stati proiettati al Teatro municipale di Bastia dove c’è stata la serata di apertura e di chiusura con le premiazioni, il Cinèma Furiani di Furiani e lo Studio Animation di Bastia.

La giuria tutta al femminile formata dalla regista Anne de Giafferi, dalla cantante lirica Marilyne Leonetti, dall’artista Isa Manzi, dalla direttrice della Biblioteca patrimoniale di Bastia Linda Piazza e dalla regista Coco Orsoni ha scelto il film Soledi Carlo Sironi  e come menzione speciale all’attrice Sandra Drzymalska per il suo ruolo nel film Sole, il premio della giuria giovani è stato per Moschettieri del re di Giovanni Veronesi e la giuria giovani ha avuto una menzione speciale per Tutto il folle amore di Gabriele Salvatores. Il premio del pubblico Renè Viale è stato per Nour di Maurizio Zaccaro e la Collelttività della Corsica ha premiato la scrittrice e insegnante sarda nata a Genova Milena Agus.

Per il tredicesimo anno consecutivo era presente una giuria giovani che ha premiato il film Tutto il folle amore di Gabriele Salvatores. La giuria era composta dagli studenti dell’Università della Corsica, Natacha Mirande, Serena Wagner e Chiara Matarise, sotto la supervisione della loro insegnante di italiano Alessandra d’Antonio.

Ci vediamo nel 2021!