Grande successo per i corsi di lingua còrsa per adulti: tutti i posti esauriti

Il corso di apprendimento di lingua còrsa per adulti nato dieci anni fa, finanziato dalla Collettività della Corsica e gestito dall’Accademia di Corsica, branca regionale del Ministro dell’educazione è stata vittima del suo successo; infatti gli iscritti al corso sono stati 300 e purtroppo hanno occupato tutti i corsi disponibili per le persone in lista d’attesa, che dovranno aspettare il prossimo corso.

I corsi si svolgono da gennaio a giugno ad Ajaccio, Bastia, Calvi, Prunelli di Fiumorbo e a Sartena, prevedono minimo due ore di apprendimento settimanali per la durata totale di 80 ore e sono divisi in cinque livelli di apprendimento che si concludono con l’esame per il ottenere il certificato di lingua corsa.

Speriamo che questo successo serva a incentivare i finaziamenti per la lingua còrsa da parte della Collettività per fare ancora più corsi per tutte le persone che desiderano imparare il còrso. Ma speriamo anche che dopo averlo imparato, le persone lo usino, lo parlino, lo trasmettano ai propri figli. Perché solo così la lingua nustrale potrà continuare a vivere.

1004994-1260597

Fonte: France 3 Corse Via Stella

,
3 comments on “Grande successo per i corsi di lingua còrsa per adulti: tutti i posti esauriti
  1. Ottima l’iniziativa e meritato il successo anche se concordo con il prof.Olivier Durand che l’ideale sarebbe arrivare ad una possibilità trilingue includendo l’italiano naturale supporto e complemento della lingua corsa.Avrei una domanda ad una affermazione dello stesso che diceva che la Corsica ha dato due imperatori,uno lo conosciamo,,Napoleone ma quale sarebbe l’altro?

      • Carlo Luigi Napoleone nasce a Parigi e muore a Chisleurst figlio del re d’Olanda, Luigi,fratello di Napoleone, quindi suo nipote.Sposò una contessa spagnola,prima fu presidente e poi autoproclamatosi imperatore francese con il nome di NapoleoneIII. Morì in Inghilterra e lì è sepolto.E’ della dinastia Bonaparte. Suo nonno Carlo Maria Buonaparte e sua nonna Maria Letizia Ramolino.Ora mi chiedo cosa avrà di corso se non antiche acendenze.D’altronde se considerassimo la biografia del grande Napoleone vedremmo come si sentì in fondo sempre un po’ straniero dopo la laurea a Pisa e con disagio addirittura da suoi scritti sappiamo che detestava segretamente i francesi contro cui i suoi genitori anni prima combatterono.Se è da considerarsi corso,come affermava Durand, allora con la stessa equazione storica si potrebbe affermare che l’Italia ha dato un grande imperatore alla Corsica, Napoleone I, e con titolarità più dirette.

Comments are closed.