Gore-Tex ha scelto per la seconda volta la Corsica e il GR20 per pubblicizzare il suo marchio

VUOI CHE CORSICA OGGI CONTINUI A ESISTERE? SOSTIENICI CON 1,84€/MESE

È un’azienda americana il cui fatturato supera i tre miliardi di dollari. La società Gore-Tex, che produce il tessuto impermeabile e traspirante con lo stesso nome, ha scelto la Corsica e il suo famoso GR 20 per promuovere il suo marchio in Francia.

Grazie al successo della prima edizione dell’evento GR®20 EXPERIENCE GORE-TEX®, alla reputazione e l’alto afflusso del GR 20 destano l’interesse dei produttori di attrezzature specializzate per il trekking, l’escurscionismo e l’alpinismo. Così la compagnia Gore-Tex ha scelto di nuovo la Corsica per promuovere i suoi materiali in quattro fasi del GR 20. Lo scorso giovedì erano ai piedi delle Aiguilles de Bavella.

La società crea un mini-villaggio mobile in cui gli escursionisti possono trarre beneficio dai consigli dei professionisti della montagna e dall’aiuto di un professionista esperto a piedi, postura e problemi di deambulazione.

“Abbiamo davvero un panel molto ampio, dai 18enni agli 80 anni, e poi le persone che faranno il GR 20 in 12 o 15 giorni e altri in 5 giorni, quindi i profili dei “Trailers” per gli escursionisti “, afferma la responsabile marketing di Gore-Tex France, Caroline Gonin.

Definito spesso “il percorso più difficile in Europa”, con i suoi 180 chilometri di sentieri e i 14.000 metri di dislivello accumulato, il GR 20 attraversa la Corsica da nord a sud, da Calenzana a Conca.

Il GR®20 EXPERIENCE GORE-TEX® si è svolto dal 19 al 27 nei seguenti luoghi della GR20:

  • Colle di Bavella – 19-21 giugno all’Auberge/Gite du Col de Bavella
  • Colle di Vizzavona  – 22-23 giugno all’Hotel/Refuge Vizzavona 
  • Asco – dal 24 al 27 giugno all’Hotel/Gite Le Chalet 

Fonte: France 3 Corse Via Stella 

 

Andrea Meloni

Di origini sarde e calabresi ma genovese di nascita, laureato in scienze geografiche presso l'Università di Genova nel 2013 e socio della sezione Liguria dell'AIIG (associazione Italiana insegnanti di geografia), risiede nell'Appennino Ligure in val Borbera, una valle piemontese ma da sempre legata alla confinante Liguria e da agosto 2015 è redattore di Corsica Oggi. Collabora da marzo 2016 con la società cartografica geo4map di Novara, nata da una costola di DeAgostini e da giugno 2017 con il quotidiano genovese Il Secolo XIX. Adora viaggiare ed è innamorato della Corsica.

VUOI CHE CORSICA OGGI CONTINUI A ESISTERE? SOSTIENICI CON 1,84€/MESE

A proposito di Andrea Meloni

Di origini sarde e calabresi ma genovese di nascita, laureato in scienze geografiche presso l'Università di Genova nel 2013 e socio della sezione Liguria dell'AIIG (associazione Italiana insegnanti di geografia), risiede nell'Appennino Ligure in val Borbera, una valle piemontese ma da sempre legata alla confinante Liguria e da agosto 2015 è redattore di Corsica Oggi. Collabora da marzo 2016 con la società cartografica geo4map di Novara, nata da una costola di DeAgostini e da giugno 2017 con il quotidiano genovese Il Secolo XIX. Adora viaggiare ed è innamorato della Corsica.

Vedi tutti gli articoli di Andrea Meloni →