Evento annuale a Genova del programma di cooperazione transfrontaliero Italia/Francia ‘Marittimo’

Il 16 novembre presso Palazzo Rosso nel centro di Genova si è svolto l’evento annuale del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia/Francia ‘Marittimo’, che comprende la Liguria, la Toscana, la Sardegna, la Corsica e la regione PACA. In rappresentanza della Corsica c’era Josè Bassu, presidente dell’Ufficio dei trasporti della Corsica e del GEECT Iles per connessione marittima fra Sardegna, Corsica e Arcipelago toscano.

Dopo il benvenuto a Genova dato dal sindaco della città Marco Bucci e da Edoardo Rixi,  assessore allo Sviluppo economico e Imprenditoria della regione Liguria, in mattinata ci sono stati gli interventi di Gianluca Comuniello della Capo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea e di Maria Dina Tozzi, dell’autorità di gestione ‘Marittimo’ oltre ad altri ospiti che hanno illustrato gli obiettivi post 2020 del programma europeo.

Nel pomeriggio si sono susseguiti i rappresentanti del PACA, della Sardegna e della Corsica  che hanno illustrato i vari progetti europei di cui si occupano.

Tra i progetti esposti durante l’evento è emerso che gli obiettivi principali sono:

  • maggiore sinergia tra regioni frontaliere
  • maggiori collegamenti marittimi intransulari sulle rotte Propriano-Porto Torres e Bonifacio-Santa Teresa 
  • maggiore cooperazione in ogni ambito tra regioni frontaliere, soprattutto in ambito di protezione civile, tra Corsica e Sardegna.
  • accordi per il miglioramento dei trasporti tra le isole e la terraferma, soprattutto tra Bastia e Livorno sullo Stretto di Corsica, stretto di importanza europea.
  • Il confine marittimo nella collaborazione transfrontaliera.
  • differenza di programmi di gestione che rischiano di far disperdere le risorse e che vanno superati con programmi di gestione a livello europeo.

L’evento si è tenuto a pochi giorni di distanza dalle giornate diAlghero in Europa” che si sono svolte e il 9 e il 10 novembre e nell’occasione sono state illustrate le opportunità per la cittadina sarda offerte dal Fondo europeo per lo sviluppo regionale e il 1° novembre è stato presentato a Bastia il progetto in.Vi.Tra per promuovere lo sviluppo delle imprese tra le diverse regioni frontaliere.

Andrea Meloni

Di origini sarde e calabresi ma genovese di nascita, laureato in scienze geografiche presso l'Università di Genova nel 2013 e socio della sezione Liguria dell'AIIG (associazione Italiana insegnanti di geografia), risiede nell'Appennino Ligure in val Borbera, una valle piemontese ma da sempre legata alla confinante Liguria e da agosto 2015 è redattore di Corsica Oggi. Collabora da marzo 2016 con la società cartografica geo4map di Novara, nata da una costola di DeAgostini e da giugno 2017 con il quotidiano genovese Il Secolo XIX. Adora viaggiare ed è innamorato della Corsica.

Avatar

A proposito di Andrea Meloni

Di origini sarde e calabresi ma genovese di nascita, laureato in scienze geografiche presso l'Università di Genova nel 2013 e socio della sezione Liguria dell'AIIG (associazione Italiana insegnanti di geografia), risiede nell'Appennino Ligure in val Borbera, una valle piemontese ma da sempre legata alla confinante Liguria e da agosto 2015 è redattore di Corsica Oggi. Collabora da marzo 2016 con la società cartografica geo4map di Novara, nata da una costola di DeAgostini e da giugno 2017 con il quotidiano genovese Il Secolo XIX. Adora viaggiare ed è innamorato della Corsica.

Vedi tutti gli articoli di Andrea Meloni →