È uscito Animantiga, l’album sostenuto da Corsica Oggi che lega con la musica l’isola e Genova

Roberta Alloisio sarebbe stata certamente felice ieri, nella sua Genova, dove è stato presentato il frutto del suo lavoro con l’amico e cantautore còrso Stéphane Casalta: Animantiga! La cornice scelta è quella del Suq in Porto Antico, e la data è la Giornata internazionale della musica.

L’album, registrato dalla cantante ligure poco prima della sua prematura scomparsa, insieme a Casalta e a molti altri artisti, arrangiato dal pianista Giovanni Ceccarelli e prodotto dalla OrangeHomeRecords di Genova, mira a rinsaldare le radici, i legami storici, culturali,linguistici, tra le due terre, Genova e Bastia, Liguria e Corsica, con l’obiettivo di dare vita ad un’avventura collettiva in campo artistico e non solo.

Un’opera figlia dei suoni e dei colori del Mediterraneo, il mare che unisce isola e penisola, un album corale, ricco di voci, sonorità profonde e sentimentali, suggestioni world, pennellate jazz, il tutto ornato dal pianoforte di Ceccarelli. Ogni singolo apporto è fondamentale per donare ad “Animantiga” quella contaminazione che è seme del lavoro, ciò grazie ad un ricco parterre di artisti:
Maxime Merlandi, Patrizia Gattaceca, Esmeralda Sciascia, Laura Parodi, Elsa Guerci e il gruppo corale “I Menestrelli”, Paolo Gerbella, Felice Del Gaudio, Loris Lombardo, Luca Falomi, Mario Arcari,
Armando Corsi, Marco Leveratto, Cristina Nico e Stefano Cabrera.

Ecco come Stéphane e Roberta parlavano di Animantiga al lancio della raccolta fondi per finanziarlo:

Il progetto è stato dunque finanziato in modo partecipato attraverso una piattaforma di crowdfunding, ma siamo orgogliosi di poter dire che Corsica Oggi ha deciso da subito di ospitarne il sito web e di sponsorizzare l’iniziativa con un contributo economico. Vedere il nostro logo sulla copertina ci rende felici, perché Animantiga è un progetto di legami e contaminazione, di amicizia e di fratellanza, un progetto in cui crediamo profondamente. Come ci credeva Roberta che ora, ovunque sia, potrà ascoltare le note, i suoni e le lingue che si mescolano nei brani di Animantiga… e che musica sia.


Tutti i contributori che avevano acquistato l’album o l’ascolto digitale, verranno presto premiati per la loro pazienza.

Tracce:

Animantiga | I vascelli | Mare negru | Dormi combo | Mediterraniu | Sirene | Mar Tirreno
Lanterna de Zena | Oghje e dumane |Amandulu fiuritu | Destini di Corsica | Se ‘na Mosca
Per Roberta

Animantiga nella title track sono protagoniste le voci di Stéphane Casalta, di Roberta Allosio, di Paolo Gerbella, quest’ultimo anche autore del brano e i bambini del coro “I Menestrelli” diretto da Elsa Guerci: “Kalliste è la più bella, viene da lontano, ha occhi di terra che si specchiano in mare” e le “bende sulla fronte di gente che non si arrende” al destino d’esser preda e predatori. Mentre la ninfa, simbolo di queste “gemelle nell’infinito” svela la sua purezza svilita da chi l’ha violata.
I Vascelli è scritto da Patrick Croce con Stéphane Casalta che, assieme a Maxime Merlandi raggiungono una intima liricità, con una parte recitata di Patrizia Gattaceca: “I vascelli di pietra hanno preso il volo e tra nuvole e terra solcano il tempo. Si sono messi in viaggio, nessuno sarà solo…” e voci come fantasmi solcano queste onde, fatte per chi “non teme di andare...”

 

Mare Negru è un brano drammaticamente attuale, di “coscienze guerriere” che dalla punta della Turchia non vedono altro che il Mare Nero, speranza di un orizzonte di salvezza. Armando Corsi dona la sua classe, contrappunta, abbellisce, mentre le voci di Roberta Alloisio si incrociano e si inseguono con quelle di Esmeralda Sciascia e Stéphane Casalta, portando il brano su una dimensione sonora spiazzante. La clavietta di Ceccarelli è una quarta voce.

Dormi combo è un brano popolare genovese tratto da “Recanto”, progetto del produttore Raffaele Abbate con Roberta Alloisio e Armando Corsi, suonato solo dal vivo e mai pubblicato. Marco Leveratto suona una guitar arp sognante. Le registrazioni originali del 2010 sono state arricchite dal pianoforte minimal di Ceccarelli e dal violoncello di Stefano Cabrera.

Mediterraniu è un popular dei “Giramondu” cantato da Patrizia Gattaceca che con una caratteristica fioritura, si addentra nei popoli del Mare Nostrum, nei sapori agrodolci della terra, nei profumi pungenti del mare; una canzone verace, più verista e meno gattopardiana.
Sirene “Che strano il mare, mi affascina ancora, lo vedo disteso, offeso, tradito, da canti di mille sirene”, circa due minuti intensi di Roberta Alloisio estratti da “Recanto”, il proseguo del brano precedente, ovvero la presa di coscienza di un cambiamento avvenuto ma avverso, ostile.
Mar Tirreno è uno strumentale composto da Giovanni Ceccarelli, mani che sorvolano sul pianoforte come gabbiani che si librano sul mare aperto, senza paura. Le voci come “lamenti” sono quei gabbiani e un assolo malinconico fa da contraltare…
Lanterna de Zena un breve popular genovese con le voci di Laura Parodi, Esmeralda Sciascia, Patrizia Gattaceca e Roberta Alloisio come luci, come il faro simbolo di Genova la Superba, allora come ora, piegata, assediata ma altezzosa e fiera…
OrangeHomeRecords | Via Miramare 55, Leivi (GE)
Oghje e dumane la voce di Casalta ricongiunge le due estremità del Mediterraneo, il Maghreb e la Francia, con la Alloisio teatrale: “Accanto a me c’è l’amore che batte con tanti cuori in uno stesso cammino, stessi guai e speranze”, di condivisione e di forte identità.
Amandulu Fiuritu è una cover del 1982, canzone corsa cantata da Jean-Paul Poletti e composta da Thiers e Mac Daniel in una veste corale inedita e lirica, cupa e inquieta: “Scala d’inganni dolcispezzati in mille sensi, amarezza d’un colpu. In una notte cum’è una scaccanata...”
Destini di Corsica scritta da Casalta, è un brano che sa di libertà, il più solare del disco, anche grazie al coro de “I Menestrelli”.
Se ‘na mosca è un brano che Roberta Alloisio aveva già interpretato nel suo primo disco “Lengua Serpentina” con l’orchestra Bailam. Qui la cantautrice Cristina Nico, una delle voci genovesi preferite da Roberta, spinge e dà vitalità alla leggerezza musicale sullo sfondo.
Per Roberta è un ‘piano solo‘ composto da Ceccarelli per la Alloisio dopo la morte. Un’elegia aggiunta successivamente, profonda e commossa, spoglia di orpelli, nata con sincero affetto e immutata stima.

Biografia degli autori del progetto:

Stéphane Casalta cantautore corso, si avvicina da piccolo alla musica col gruppo polifonico “A filetta” con cui incide due album, fondando poi i Giramondu nel ’92, gruppo world. Dopo due album nel 2001 inizia la carriera solista che prende il via con il disco d’esordio “Una preghera”, collaborando con Patrizia GattacecaJean-Paul Poletti e al suo Coro di Sartena. Nel 2005 incide il secondo album con Jean-Bernard Rongiconi; poi l’incontro con la cantante sarda Franca Masu con cui forma il duo Genminas. Dopo il secondo album Fantasia, nel 2013 la collaborazione con la cantante genovese Roberta Alloisio sfocerà nel progetto “Animantiga – Voci tra Corsica e Liguria“.
Roberta Alloisio è tutt’oggi la voce femminile di Genova per eccellenza, con un intenso percorso a cavallo tra teatro e canzone che l’ha portata, nel 2011, a vincere la Targa Tenco come miglior interprete e a collaborare con Luis Bacalovper il fortunato progetto “Xena Tango”; Armando Corsi, virtuoso chitarrista conosciuto per il suo talento e le sue collaborazioni artistiche (tra gli altri Ivano Fossati, Ornella Vanoni, Paco de Lucia), è stato insignito della Targa Tenco “I suoni della canzone” nel 2015. Gli ultimi suoi progetti, prima della morte avvenuta nel marzo 2017, sono stati “Luigi”, album-omaggio a Tenco sempre con Corsi e “Animantiga”.