I Griffin inseriscono la Corsica nella carta geografica… dell’Italia!

Nel quinto episodio della dodicesima stagione del cartone animato I Griffin  (Les Griffin) con il titolo Boopa-dee Bappa-dee andato in onda negli Stati Uniti il 17 novembre 2013, in Italia il 28 settembre 2014 con il titolo Viaggio in Italia e in Francia con il titolo Parlo italien il 3 gennaio 2016, la famiglia Griffin scopre che le compagnie aeree sono in guerra finanziariamente.

Di conseguenza, Lois riesce a convincere Peter a viaggiare in Europa per credere che visiteranno un parco acquatico e gli riveleranno la verità in aereo: ha effettivamente preso i biglietti per l’Italia. All’inizio riluttante, Peter preferisce rimanere nella stanza d’albergo, ma cambia idea quando Brian lo informa che Lois sta parlando con gli italiani. Incapace di riconquistarla, Peter riesce con l’aiuto di Dean Martin. Inoltre, gli piace così tanto l’Italia che brucia tutti i passaporti. Stewie coglie l’occasione per cercare di uccidere Chris. Dopo un mese, Lois si chiede se Peter avesse ragione e la famiglia sia andata al Consolato sperando di diventare di nuovo americana. Il caos burocratico li fa cambiare idea ed è fingendo di essere bambole gonfiabili che i Griffin tornano a casa. Mentre si godono l’esperienza, Meg scappa via con il suo nuovo fidanzato, Super Mario e il fratello Luigi.

La puntata è ricca di stereotipi sull’Italia, per la maggior parte non lusinghieri, come questa visione della scuola italiana:

 

Tutto è migliorabile, ma gli autori dovrebbero forse preoccuparsi di chi ha insegnato loro la geografia, dato che nella cartina politica dell’Italia hanno inserito… anche la Corsica! 😉

Certo sono in buona compagnia: dalla Disney a Trump la nostra isola viene spesso annessa alla Penisola invece che all’esagono. Dove fallì l’irredentismo riesce l’ignoranza.