Coronavirus in Corsica: 15 decessi, i contagi salgono a 233

Le persone risultate positive per Covid-19 continuano ad aumentare in Corsica. Questo mercoledì, secondo il bilancio ARS, i casi positivi sono aumentati a 233.
Il numero di morti è aumentato il 25 marzo a 15 vittime dall’inizio dell’epidemia.

Il bilancio è terribile: dall’inizio dell’epidemia e, alle 17:00 del 25 marzo, 233 persone sono risultate positive al test COVID-19 in Corsica.
Se per il momento in Alta Corsica, l’epidemia è limitata a 50 casi, in Corsica del Sud vi è il maggior numero di pazienti, 183,  va, purtroppo, con la progressione delle morti che si verificano negli ospedali: 13 nella Corsica del Sud e 2 in Alta Corsica.

Per il resto, l’ARS indica che il numero di ricoveri Covid-19 in Alta Corsica è di 6 pazienti ricoverati confermati, 12 pazienti ricoverati in attesa di risultati e 1 paziente in terapia intensiva

Nella Corsica del Sud il numero di pazienti ricoverati Covid-19 confermati è di 33, ci sono anche 11 pazienti ricoverati in attesa di risultati e 8 pazienti in terapia intensiva.

* Come promemoria, il numero di casi registrati corrisponde ai casi confermati mediante l’esecuzione di test di screening. Dalla transizione alla fase 3, i test di screening non sono più sistematici, ma eseguiti come priorità con le persone più fragili e gli operatori sanitari per i quali la conferma della diagnosi rappresenta un problema importante. Il numero di casi confermati è ora utilizzato per guidare le misure di gestione, ma riflette solo parzialmente la circolazione del virus sul territorio.

Fonte: ARS e Corse Net Infos