Coronavirus: 28 casi totali, chiusura scuole ad Ajaccio

Oggi alle 17:00 si è tenuta alla prefettura di Ajaccio una runione tra il prefetto, la rettrice e la direttrice dell’ARS di Corsica. Marie-Hélène Lecenne, direttrice dell’Agenzia Regionale della Sanità ha confermato che i casi totali di COVID-19 ad Ajaccio sono ormai 23, che sommati ai 5 di Bastia portano il totale dell’isola a 28.

Ajaccio è diventata una zona di circolazione attiva del virus, il settimo focolaio di epidemia in Francia. Elle devient con l’Oise, il Val d’Oise, l’Alto Reno, il Basso Reno, Mulhouse (da cui probabilmente il virus è giunto nell’isola) e il Morbihan.

Per fronteggiare la situazione il prefetto ha annunciato una serie di misure, tra cui la chiusura per 14 giorni di asili, scuole, colleggi (medie) e licei, e l’interdizione alle manifestazioni e agli assembramenti di più di 50 persone in spazi chiusi.

Continueremo a monitorare la situazione e le decisioni prese dalle autorità competenti e a darvene conto.