Convento d’Alesani: visite commentate in italiano e in còrso quest’estate 2024

@sophiebereni

Conoscete il Convento San Francesco d’Alesani? Situato nell’omonima valle, nel comune di Piazzali (il più piccolo villaggio della Corsica), fu fondato nel XII secolo da Giovanni Parente, generale dell’ordine e diretto successore di San Francesco d’Assisi.

È un monumento ricco di storia. Gloriosa, come quando Teodoro de Neuhoff fu incoronato re di Corsica nel 1736, ma anche tragica: il primo Convento d’Alesani fu lo sfortunato teatro dello sterminio nel XIV secolo dei Giovannali, un gruppo fondato a Carbini da un ex francescano e dichiarato eretico dal Papa. Il Convento d’Alesani è anche il luogo in cui Mario Emmanuele Matra fu nominato Generale in Capo della Nazione Corsa, pochi giorni dopo la cunsulta di Casabianca che nominò Pasquale Paoli allo stesso titolo. C’è molto altro da dire sulla storia di questo edificio, e almeno altrettanto sul suo patrimonio artistico, tra cui il famoso dipinto della “Vergine alla Ciliegia” del senese Sano di Pietro.

Ancora in via di restauro, in attesa della fase finale dei lavori che inizieranno nell’autunno del 2024, il Convento d’Alesani sarà visitabile durante la stagione estiva. I visitatori avranno accesso alla chiesa e al chiostro, mentre l’ala sud, che ospitava gli alloggi dei frati, non potrà essere aperta al pubblico per motivi di sicurezza. La visita commentata o libera, gratuita per tutti, è organizzata dall’Associu di u Cunventu d’Alisgiani, che si occupa del restauro e della promozione del sito. Riunisce persone di tutte le età provenienti dai nove villaggi di questa valle della Castagniccia, orgogliose di contribuire alla vita del Convento di Alesani.

Per la stagione 2024, il Convento d’Alesani sarà aperto al pubblico tutti i martedì e i venerdì di luglio e agosto, dalle 16.00 alle 19.00. Il numero di giorni di apertura è quindi limitato, ma questo è comprensibile in una zona rurale come l’Alesani, che spesso non ha le risorse umane e finanziarie per fare di più. Le visite sono comunque disponibili in francese, inglese, e sopratutto in italiano e in còrso. Inoltre, è il nostro redattore Guillaume Bereni, residente ad Alesani e membro dell’Associazione del Convento, che commenterà queste visite per il terzo anno consecutivo.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *