Benissimo Ajaccio e Sporting Bastia, il Bastia-Borgo conquista un punto, ancora out il Gazélec

L’AC Ajaccio continua la sua striscia positiva, batte al Timizzolu il Rodez per 1 a 0 e conquista la prima posizione a paripunti (25) con il Lens e il Troyes che insieme formano il terzetto di testa. A far vibrare il Timizzolu e la città imperiale è un gol al 56’ di Laci che fissa il risultato fino al triplice fischio. L’ACA lascia a 8 punti di distanza gli avversari del Rodez in una partita in cui gli aiaccini superano gli avversari sia per occasioni create sia per possesso palla e costruzione del gioco.

Al contrario dei cugini, gli aiaccini del Gazélec continuano la loro striscia negativa in National da ben 5 gare, perdendo questa volta in casa per 1 a 3 contro il Lyon-Duchère, che viaggia nella zona alta della classifica. Passano in vantaggio i rossoblu al 6’ con il solito Pollet ma è solo un’illusione. Gli ospiti raggiungono il pari già al 23’ con Rivas, per poi fissare il vantaggio nella seconda frazione di gioco prima con Grain al 54’ e subito dopo al 61’ con Bayal Sall. La squadra di Ciccolini non riesce più a uscire dalla zona retrocessione ed è inchiodata in 15esima posizione a soli 11 punti, con la differenza reti peggiore di tutto il girone (-11).

Nello stesso girone il FC Bastia-Borgo ottiene un punto importantissimo in casa del Toulon che umilmente occupa la penultima posizione in campionato a soli 7 punti. Passano in vantaggio e raddoppiano gli ospiti, prima al 27’ con Cropanese e poi nello scadere del primo tempo con Ouadah. Nella seconda frazione di gioco i padroni di casa tirano fuori l’orgoglio e riescono a riagguntare il risultato nel giro di sei minuti, prima con Zouaoui al 59’ e subito dopo con Guilavogui al 65’. La squadra corsa, in evidente difficoltà nell’ultima parte di gara, finiscono la partita in dieci per l’espulsione avvenuta al 74’ ai danni di Diarrassouba. Finisce però 2 – 2 con i padroni di casa in rimonta. Nonostante l’occasione sfumata e il rimpianto di non esser riusciti a gestire la partita, il Bastia-Borgo sale a 14 punti in classsifica, allontana un pizzico in più la zona retrocessione e porta +3 il vantaggio rispetto gli aiaccini del Gazelec.

Passando in National 2, è la prima partita sulla panchina dello Sporting per il nuovo tecnico Chabert che ha dovuto mettere in campo la squadra considerando assenze pesanti. Questo sabato gli ospiti sono quelli dell’Epinal. Passano in vantaggio proprio gli ospiti al 30’, fissando il risultato fino alla fine della prima frazione di gioco. Alla ripresa i blues ripristinano la parita al 54’ con un gol di Kherbache subentrato ad inizio secondo tempo. Sei minuti più tardi è Diongue dare il vantaggio ai bastiacci. Il risultato viene fissato sul 3 a 1 allo scadere, con un rigore trasformato da Bocognano. Buona la prima per il nuovo mister dello Sporting che conduce lo Sporting sempre in seconda posizione con 8 punti di ritardo rispetto la capolista Sedan.