A Bastia nasce la Gioventù Comunista della Corsica

A margine della manifestazione della CGT questo mercoledì mattina davanti al Direction départementale des Territoires et de la Mer (DDTM) di Bastia dove è stata ricevuta una delegazione da Laurent Hottiaux, consigliere degli interni alla sicurezza nel gabinetto di Emmanuel Macron, c’erano diversi giovani della Gioventù Comunista della Corsica (MJCF), un movimento che è appena stato creato per iniziativa degli studenti delle scuole superiori. Erano venuti per denunciare la politica del presidente.

Il movimento vuole, ovviamente, portare avanti la lotta a livello sociale, ma soprattutto politico, essendo aperto a tutte le idee come la difesa della lingua corsa che definiscono come una priorità, ma combattendo alcune idee nazionaliste.

La Gioventù Comunista della Corsica è parte del Movimento Giovani Comunisti di Francia, l’organizzazione giovanile del Partito Comunista Francese.

Alle elezioni territoriali di dicembre il candidato sostenuto dal Partito Comunista FranceseJacques Casamarta ha ottenuto il 5,68% e 6.788 voti, non superando il primo turno.

La sede del movimento giovanile è stata fissata ad Ajaccio nell’impasse Bertin, il numero è +33 6 34 61 08 42.

Fonte: Corse Net Infos