Fridays for Future, studenti in corteo per il clima anche a Bastia

Come nel resto del Mondo, gli studenti delle scuole superiori e medie di Bastia questo venerdì hanno manifestato per denunciare l’inazione dei governi di fronte al riscaldamento globale. “E 1 e 2 e 3 gradi, è un crimine contro l’umanità”, lo slogan è stato ripreso venerdì pomeriggio dagli studenti delle scuole medie e superiori nelle strade di Bastia, aggiungendo uno slogan in lingua corsa: “Clima : U troppu stroppia » per il Fridays for Future (Venerdì per il Futuro).

Un centinaio di giovani hanno risposto questo venerdì, 15 marzo a Bastia, alla chiamata alla mobilitazione lanciata dal movimento “Youth for Climate” (Gioventù per il Clima) che chiede più azioni contro il riscaldamento globale.
Youth for Climate” è un movimento giovanile globale che chiede alla società di mobilitarsi contro il riscaldamento globale. Organizza scioperi scolastici in diversi paesi.

Il movimento è nato in Belgio all’inizio di gennaio 2019 rispondendo alla chiamata della svedese Greta Tumberg, una studentessa di 16 anni. Il primo sciopero sul clima studentesco è stato lanciato da Greta Thunberg, che nell’agosto 2018 ha invitato tutti i giovani ad asciugarsi venerdì per il clima.

Fonte: Corse Net Infos