Il 4 giugno 1767 le truppe di Paoli sbarcano per conquistare Capraia, domani la rievocazione

Non a bordo di navi da battaglia come 250 anni fa, ma di due piccoli traghetti: saranno comunque un centinaio i Corsi che domani, sabato 4 giugno, sbarcheranno sull’Isola di Capraia per la cerimonia rievocativa della presa dell’isola nel 1767 da parte della marina còrsa di Pasquale Paoli.

La cerimonia rievocherà in tutto e per tutto, con abiti e armi d’epoca, la presa dell’Isola strappata al controllo genovese nel pieno delle spinte autonomiste della Corsica dalla repubblica ligure. La sconfitta di Paoli contro le truppe del re di Francia l’anno successivo comporta l’occupazione francese anche di Capraia che, successivamente, viene restituita a Genova definitvamente dal trattato di Versailles del 1768. Rimarrà dipendente da genova per diverso tempo dopo l’unificazione d’Italia e la nascita dello Stato italiano nel 1861, per poi passare alla provincia di Livorno, Toscana, alla quale fa riferimento tutt’oggi.

bd-capsurcapraia

La breve occupazione còrsa di Capraia è stata rappresentata nell’albo a fumetti “Cap sur Capraia“, BD ispirata alla storia scritta da Alberto Riparbelli in “Aegilon”, 1973. Pubblicato in Corsica nel giugno del 2008 dall’editore G.D.P (Génération Durable Productions di Biguglia) il libro a fumetti è stato scritto da Marc Tomassini ed illustrato da Dessins Maurice Passemard e racconta la storia a partire dal 16 febbraio 1767 quando Pasquale Paoli, leader dell’indipendenza corsa, decise di conquistare Capraia dominata dal nemico genovese, atto poi compiuto con lo sbarco di giugno. Il libro è in vendita in Corsica a Macinaggio al costo di 13,50 euro.

Alla manifestazione di domani è prevista la presenza del presidente dell’esecutivo Gilles Simeoni, del presidente dell’assemblea di Corsica Jen-Guy Talamoni, del sindaco di Macinaggio e di altre autorità locali còrse.

L’evento ha anche una sua pagina Facebook dedicata, con tutte le informazioni.

——
Fonti: ANSA.itIsoladiCapraia.it

 

,