Fine del monopolio del trasporto del cemento da Nizza in Corsica

La Someca è da molto tempo l’unica compagnia di spedizioni di cemento in Corsica. Un monopolio a cui la società di cemento Vicat ha deciso di porre fine: il gruppo di costruzione ha deciso di costruire il proprio cementificio.

Lo concorrenza comincia tra Lafarge e Vicat. Le cementerie hanno deciso di rompere il loro partenariato commerciale per la fornitura di cemento dalla Corsica da Nizza.

E con questa rottura arriva la fine del monopolio del trasferimento del cemento distribuito in Corsica, finora fornito solo dalla nave “Capo Nero“, della società di trasporti Someca.

Né la Corsica del Sud né l’Alta Corsica hanno una cementeria, quindi tutte le risorse di cemento distribuite vengono trasportate via mare. Fino a poco tempo fa, la Capo Nero della Someca era l’unica a svolgere questa funzione dal 2004.

Fine del monopolio

Non è più così: Vicat ha deciso di costruire una propria nave portacontainer. Con una lunghezza di 90 metri e una capacità di carico di 2.000 tonnellate, dovrebbe percorrere le acque tra Nizza e la Corsica dalla fine di agosto.

Attualmente in fase di costruzione a Vlissingen, nei Paesi Bassi, la nave, attualmente sobriamente intitolata “The Kurkse” ma che presto diventerà “Capo Cinto“, dovrebbe essere composta da un equipaggio locale.

La nave portacontainer effettuerà anche rotazioni in ItaliaVicat infatti ha siti di produzione a Imperia in Liguria e a Oristano.

Condanna

La situazione di monopolio messa in atto sulla cementeria in Corsica da Lafarge e Vicat e quella del monopolio del trasporto di detto cemento da parte di Someca erano già state denunciate in passato.

Nell’aprile 2010, una sentenza della Corte d’appello di Parigi ha quindi rimproverato le due compagnie del cemento “per aver abusato della loro posizione dominante collettiva sui mercati del cemento in Alta Corsica, e a Ajaccio, Porto Vecchio e Propriano, concedendo Sconti di fedeltà ai commercianti corsi che non hanno importato cemento dalla Grecia e dall’Italia “.

Le due società avrebbero concordato con i principali distributori dell’isola e avrebbero ostacolato l’accesso al mercato ai concorrenti greci e italiani, i cui prezzi erano in media più economici del 20%.

Lafarge e Vicat sono stati multati dal Consiglio della concorrenza per ammende rispettivamente di 17 e 8 milioni di euro, ridotte a 10 milioni e 4,5 milioni dopo l’appello.

La Capo Nero che si occupa del trasporto del cemento da Nizza alla Corsica

Fonte: France 3 Corse Via Stella