Il 15 febbraio si terrà a Bonifacio la cerimonia in memoria delle 695 vittime della Sémillante

VUOI CHE CORSICA OGGI CONTINUI A ESISTERE? SOSTIENICI CON 1,84€/MESE

Il 15 febbraio si svolgerà a Bonifacio la cerimonia in memoria delle 695 vittime delle vittime della fregata Sémillante, la nave costruita a Tolone nel 1820 da dove era partita il 14 febbraio 1855 con destinazione Odessa per portare aiuti all’Esercito francese coinvolto nella Guerra di Crimea contro l’Impero Russo, naufragò durante una tempesta sugli scogli presso l’isola di Lavezzi nelle Bocche di Bonifacio tra la Corsica e la Sardegna.

Nel naufragio morirono 695 uomini, 560 riposano nei due cimiteri dell’isola di Lavezzi e 32 sono sepolti altrove mentre 103 corpi non vennero mai ritrovati a causa anche delle pessime condizioni meteo.

La vicenda ha generato il racconto L’agonie de la Sémillante contenuto in Lettere dal mio mulino (Lettres de mon moulin) del 1870 di Alphonse Daudet ed è citata nella celebre novella Una vendetta (Une vendetta) di Guy de Maupassant del 1883.

La cerimonia ha il seguente programma e avrà luogo con la presenza del sindaco Jean-Charles Orsucci e dei consiglieri comunali a cui si aggiungeranno anche i rappresentanti della Marine nationale:

ore 10:30 – Santa messa presso la chiesa di San Francesco (San Franzé) presso il Cimitero marino di Bonifacio nella città alta.

ore 11:30 – Formazione della processione sul sagrato della chiesa.

ore 11:45 – Cerimonia di ricordo e posa della corona sulla Stele di San Francesco nel Cimitero marino.

Dopo la cerimonia sarà servito un vin d’honneur presso l’espace Saint-Jacques in nei pressi della stazione marittima da dove partono i traghetti per Santa Teresa di Gallura.

France_-_Lavezzi

73905842

73905790

19230076

DSCN4055.014011260

dunes1214221505914799_724853017634267_317953899_n

 

Fonte: Municipio di Bonifacio

VUOI CHE CORSICA OGGI CONTINUI A ESISTERE? SOSTIENICI CON 1,84€/MESE